Before browse our site, please accept our cookies policy

panini morbidi al latte e yogurt

Difficoltà

media

Dosi per

2 persone

Preparazione

30 min

DESCRIZIONE

INGREDIENTI

farina manitoba100 g
farina tipo 2200 g
latte140 g 100 g se si usa lievito di birra
pasta madre70 g 6 g lievito di birra
malto o miele1 cucchiaino
yogurt bianco naturale50 g
latte in polvere(facoltativo)5 g
zucchero5 g
sale7 g
olio d,oliva10 g
burro morbido30 g

PREPARAZIONE

Nella ciotola della planetaria aggiungere la pasta madre a piccoli pezzi, versare il latte a temperatura ambiente ed il malto ed avviare la planetaria con la frusta a foglia, per sciogliere il lievito: dovrà formarsi una schiumetta. Aggiungere il latte in polvere e qualche manciata di farina. Il latte in polvere è assolutamente facoltativo .Aggiungere poi lo yogurt e ancora farina, alternandola allo zucchero. Quando l’impasto inizia a farsi più consistente, passare al gancio. Aggiungere il resto della farina ed, infine, il sale Quando si avra ottenuto un composto abbastanza sodo ed omogeneo, aggiungere l’olio a filo, facendolo incorporare bene all’impasto. Infine, aggiungere il burro a pomata. Impastare aumentando se occorre la velocità della macchina: alla fine dovrà risultare un impasto sodo, liscio, omogeneo ed incordato. Far riposare l’impasto per 30 minuti in ciotola coperta da un canovaccio. Su una spianatoia leggermente infarinata, rovesciarvi l’impasto, allargarlo con le dita delle mani e fare un giro di pieghe a tre, pirlare formando una bella palla e metterla in una ciotola leggermente unta. Coprirla con pellicola e porre a lievitare l’impasto in un luogo riparato per circa 5-6 ore o, comunque, fino al raddoppio. Trascorso il tempo di lievitazione, rovesciare l’impasto sulla solita spianatoia, sgonfiarlo e procedere con le pezzature di circa 100 g. Stendere con le dita delle mani ogni pezzo, piegare le due estremità ed arrotolarlo e pirlarlo per arrotondarlo, con il movimento caratteristico, aiutandosi con i palmi di entrambe le mani. La chiusura di ogni pezzo dovrà essere sotto. Dopo aver ottenuto i panini perfettamente tondi, adagiarli su una teglia ricoperta di carta forno, coprirli con pellicola e farli lievitare per circa 3-4 ore, in un luogo caldo, a circa a 26°, o comunque fino al raddoppio. Se si usa il lievito di birra, potrà bastare un’oretta di lievitazione, in un luogo caldo e riparato. Una volta raddoppiati, accendere il forno a 200° , togliere la pellicola e lasciar i panini all’aria per circa 10 minuti per far formare una pellicina. Spennellare i panini con un tuorlo battuto con un goccio di latte (serve per lucidarli),ed infornare a 200° in forno statico pre-riscaldato per circa 10 minuti, poi abbassare a 180° e cuocere per altri 15 minuti circa, o comunque fino a doratura. Gli ultimi 5 minuti lasciare il forno a fessura per far fuoriuscire l’umidità residua. Sfornare e lasciare raffreddare su una gratella

ALTRE RICETTE SUGGERITE

panini di christophe felder
focaccia ripiena
focaccia ripiena
cornetti con ricotta
focaccia ripiena alle melanzane
cornetti alla crema di cannella
panini al malto d,orzo
colomba pasquale a lievitazione naturale
colomba pasquale a lievitazione naturale
croissant con pasta madre