Pollo zenzerato
Questa ricetta presenta un piatto della cucina cinese diverso da quelli che potete trovare nei ristoranti cinesi in Italia. Si tratta di un pollo intero che viene aromatizzato con lo zenzero e poi lessato, ed infine servito con una salsina a base di zenzero e cipollotti.
Difficoltà:
Bassa
Preparazione:
30 min
Dosi per:
4 persone
IngredientiQuantità
Pollo1
brodo di pollo
zenzero frescoq.b.
cipollotti3
pepe biancoq.b.
saleq.b.
olio di sesamo3 cucchiai

Pelate e poi affettate 3 pezzi di zenzero di 4/5 cm. di lunghezza, schiacciate un po’ le fettine per favorire l’uscita delle sostanze aromatiche. 
Salate e pepate il pollo all’interno ed all’esterno. 
Mettete le fettine di zenzero all’interno del pollo, o se preferite un aroma più intenso fatene scivolare alcune sotto la pelle. 
Lasciate riposare il pollo in frigorifero per almeno mezzora.
Ponete il pollo in una casseruola dove stia di misura con il petto all’insù, ricopritelo con il brodo e portatelo ad ebollizione. 
Fatelo sobbollire a fuoco dolce per mezzora.
Spegnete e lasciate riposare il pollo nel brodo zenzerato per un’altra mezzora. 
Passato il tempo, toglietelo dalla pentola, e lasciatelo riposare ancora mezzora a temperatura ambiente.
Pelate e tritate finemente lo zenzero per ottenere 2 cucchiaiate piene. 
Pulite e tritate finemente anche i cipollotti.
Al momento di servire, tagliate il pollo in porzioni e mettetele su un piatto da portata o su piatti individuali. 
Scaldate l’olio di sesamo in un tegamino e quando è molto caldo versatevi il trito di cipolle e zenzero, cuocete 30 secondi, e versate la salsa sui pezzi di pollo.
Questa è la ricetta originale, ma io personalmente preparo una dose doppia di salsa, ed invece di friggerla metto tutti gli ingredienti in una ciotolina e poi la metto nel microonde a bassa potenza per qualche minuto, mescolo e ripeto il procedimento per 2 o 3 volte.

Non gettate il profumatissimo brodo in cui il pollo è cotto; potete usarlo per altre preparazioni della cucina cinese, oppure per una raffinata minestrina “fusion” gettandovi un po’ di pastina o di riso.




fonte www.buttalapasta.it

Commenta la ricetta
Per offrirti un'esperienza di navigazione sempre migliore questo sito utilizza anche cookie di partner selezionati.Scorrendo o cliccando acconsenti all’uso dei cookie.[leggi di più]
Powered by