cracker "TUC"
piu buoni degli originali
Difficoltà:
Bassa
Preparazione:
1h
Dosi per:
4 persone
IngredientiQuantità
esubero pasta madre180 gr
acqua60 gr
malto d,orzo7 gr
farina 0180 gr
bicarbonato d,ammonio1 gr
zucchero15 gr
sale7 gr
olio di oliva40 gr
burro20 gr
In una ciotola mettere gli esuberi spezzettati, aggiungere l’acqua ed il malto d’orzo ed azionate la planetaria con la frusta a foglia per farli sciogliere. Unire l’olio evo a filo ed amalgamare, poi metà della farina a pioggia setacciata con l’ammoniaca e lo zucchero, poi il sale e continuare ad impastare.
Aggiungere poi il resto della farina e impastare fino ad ottenere un impasto omogeneo. Unire infine  il burro molto morbido ed impastare per amalgamarlo. per ottenere un impasto morbido e non troppo duro.
Far riposare l’impasto per 15-20 minuti, coperto a campana da un canovaccio o da una ciotola a campana per evitare che possa seccarsi.
Su un piano un poco cosparso di farina stendere l’impasto col mattarello fino ad ottenere una sfoglia di 3-4 mm. Formate i simil Tuc con l’aiuto di una rotellina taglia pasta dando la forma di piccoli rettangoli
Preriscaldare il forno. Spennellate i crackers con l’emulsione di acqua ed olio.

Infornare in forno ventilato preriscaldato a 200° per circa 10 minuti, poi abbassate a 180° e cuocete per altri 10 minuti o, comunque, fino a doratura.









Fondamentale è indovinare il giusto spessore della sfoglia e i tempi di cottura, perchè se troppo spessi non saranno croccanti, mentre se sono troppo fini tenderanno a bruciarsi presto.



Commenta la ricetta
Per offrirti un'esperienza di navigazione sempre migliore questo sito utilizza anche cookie di partner selezionati.Scorrendo o cliccando acconsenti all’uso dei cookie.[leggi di più]
Powered by