Gallina al mirto
Ricetta tradizionale sarda. Una storia araba racconta che Adamo, bandito dal paradiso terrestre, portò con sè un ramoscello di mirto, ricordo del bosco in cui aveva dichiarato il proprio amore a Eva
Difficoltà:
Media
Preparazione:
30 min
Dosi per:
4 persone
IngredientiQuantità
gallina1,200gr
mirtonumerosi rami
carota1
sedano 1 costola
cipolla1
vino biancomezzo bicchiere
saleqb

Sbucciate la cipolla, lavate il sedano, la carota e mettete le verdure in una capace pentola
con abbondante acqua salata e portate a ebollizione.
Unite il vino, lasciate riprendere il bollore e immergetevi la gallina, fate cuocere per circa 1 ora.
Lavate bene le foglie di mirto, asciugatele quindi rivestite con queste un recipiente.
Togliete la gallina dalla pentola, scolatela molto bene e, ancora ben calda, ponetela sulle foglie di mirto.
Coprite la gallina, sopra e tutt'intorno, con altre foglie di mirto legate con uno spago da
cucina perchè vi rimangano ben aderenti.
Fate raffreddare e ponete in frigorifero per circa 24 ore.
Passato questo tempo eliminate il mirto e servite

N:B:
Potete sostituire il mirto con altre erbe aromatiche, si può utilizzare un misto di basilico, timo,origano,maggiorana e cerfoglio freschi

Commenta la ricetta
Per offrirti un'esperienza di navigazione sempre migliore questo sito utilizza anche cookie di partner selezionati.Scorrendo o cliccando acconsenti all’uso dei cookie.[leggi di più]
Powered by