Risotto ai finocchi
per le rinomate proprietà curative, Carlo Magno nell 812 dichiarò il finocchio indispensabile nei giardini imperiali
Difficoltà:
Media
Preparazione:
1h
Dosi per:
4 persone
IngredientiQuantità
riso400gr
finocchi1kg
salsicce2
sedano 1costola
porro1
cipolla1
carota1
brodo vegetale1l
vino bianco secco1bicchiere
panna liquida1bicchiere
semi di finocchio1cucchiaino
grana grattugiato4cucchiai
burro40gr
sale,pepeq.b,

Raschiate e lavate la costola del sedano e la carota, sbucciate la cipolla e il porro, quindi
tritate tutto assieme. 
Mondate i finocchi, lasciando da parte la barba verde, poi lavateli, fateli scolare bene e tritateli grossolanamente.
Spellate le salcicce e sbriciolatele.
Ponete in una casseruola il burro, il trito di aromi, i finocchi tritati, le salcicce e i semi di finocchio e fate rosolare bene su fuoco medio, poi unitevi il riso e, mescolando spesso, lasciatelo tostare per qualche minuto prima di aggiungere il vino.
Quindi, appena tutto il liquido sarà evaporato, proseguite la cottura per 15 minuti, aggiungendo il brodo caldo poco per volta.
Al termine della cottura, salate, pepate, unitevi alcuni ciuffi di barba di finocchio, lavati e tritati,
la panna e il grana e mescolate bene, quindi togliete  il risotto dal fuoco e fatelo riposare per 
alcuni minuti, prima di servirlo.



VINO CONSIGLIATO
Fara
Montalbano
Commenta la ricetta
Per offrirti un'esperienza di navigazione sempre migliore questo sito utilizza anche cookie di partner selezionati.Scorrendo o cliccando acconsenti all’uso dei cookie.[leggi di più]
Powered by