Code di rospo con pomodorini e olive
Oggi vi voglio parlare di un secondo di pesce molto buono e delicato, in cui il sapore pieno delle code di rospo è arricchito con condimenti leggeri, che non lo coprono né infortiscono troppo. La preparazione è piuttosto semplice, bisogna solo preventivare – quando ci si accinge a prepararlo – il tempo necessario alle code di rospo per insaporirsi a bagno con acqua e sale. Ma vediamola in dettaglio.
Difficoltà:
Bassa
Preparazione:
30 min
Dosi per:
4 persone
IngredientiQuantità
code di rospo già pulite4
pomodorini
olive verdi e nere
aglio
peperoncino (facoltativo)
vino biancomezzo bicchiere
sale e olio

Preparazione:

  1. come prima cosa, riempite una bella pentola grande con acqua tiepida, aggiungete almeno due pugni di sale (l’acqua deve essere parecchio salata) e immergetevi le code di rospo
  2. lasciatele a bagno per almeno 2 ore. In questo modo, le code di rospo assorbiranno il sale di cui hanno bisogno e non ci sarà bisogno di aggiungerne altro durante la cottura
  3. trascorse le due ore, togliete i pesci dall’acqua e, con le forbici, tagliate loro la coda
  4. ora spellate i pesci, iniziate sollevando un lembo di pelle dalla parte della testa e vedrete che verrà via molto facilmente
  5. dopo aver tolto la pelle, riprendete le forbici e tagliate le due pinne
  6. sciacquate bene sotto l’acqua corrente tutti pesci, in modo da lavare via l’eventuale sale in eccesso, e lasciateli per un po’ a scolare
  7. prendere ora una padella grande e fate scaldare, a fuoco vivo, l’olio e l’aglio (più o meno 4 spicchi se lo lasciate interno, 2 se lo tritate). Se volete, potete aggiungere un pizzico di peperoncino
  8. quando l’aglio inizia a sfrigolare, buttate il pesce e coprite velocemente con un coperchio, per evitare di schizzarvi e di sporcare la cucina
  9. dopo 4/5 minuti di cottura a fuoco allegro, abbassate la fiamma e scoprite la padella
  10. aggiungete i pomodorini interi, le olive nere e quelle verdi. Per le quantità faccio decidere voi, a seconda dei gusti e, ovviamente, del numero di code di rospo che state cucinando
  11. attenzione al sale contenuto nelle olive: se le reputate troppo salate, lasciatele un po’ a bagno con l’acqua prima di aggiungerle al pesce, e cambiate spesso l’acqua in cui le avete immerse
  12. coprite di nuovo la pentola e fate rosolare per circa 10 minuti, a fuoco moderato
  13. riabbassate nuovamente il fuoco, scoprite la padella e girate le code di rospo dall’altro lato
  14. ricoprite e rifate andare, sempre per 10 minuti a fuoco moderato
  15. passati i 10 minuti, scoprite e controllate se la polpa del pesce sta iniziando a staccarsi dall’osso centrale: è questo il segnale della giusta cottura della coda di rospo
  16. a questo punto, alzate di nuovo al massimo la fiamma e buttate sul pescemezzo bicchiere di vino bianco
  17. lasciate evaporare il vino per 2/3 minuti a pentola scoperta, poi coprite di nuovo con il coperchio, abbassate la fiamma e finite la cottura

Avete visto che il procedimento non è difficile, richiede solo un po’ di attenzione e pazienza nel processo di abbassa/alza la fiamma e di copri/scopri la pentola ma ne vale la pena, vedrete!


fonte http://comefare.com/come-fare-le-code-di-rospo-con-pomodorini-e-olive/

Commenta la ricetta
Per offrirti un'esperienza di navigazione sempre migliore questo sito utilizza anche cookie di partner selezionati.Scorrendo o cliccando acconsenti all’uso dei cookie.[leggi di più]
Powered by